lampone la pianta della salute

Il lampone è un frutto ricco di principi attivi tra cui fragarina, tannini, flavonoidi, antociani, mucillagini e acidi organici complessi che, lavorando in perfetta sinergia, donano al lampone proprietà eccellenti.

I lamponi (Rubus idaeus), sono i frutti della pianta della famiglia delle Rosacee. Nascono spontaneamente nei boschi, ma possono essere anche coltivati. Pare che le prime coltivazioni di lamponi risalgano al Sedicesimo secolo.

Prediligono un clima mite e si possono ottenere nelle zone collinari e in montagna fino a 2000 metri di altitudine. Oltre a essere un frutto gustoso, i lamponi sono molto usati in fitoterapia.

I lamponi contengono una discreta quantità di minerali, tra cui magnesio, potassio, fosforo e sodio. Hanno inoltre una buona quota di vitamine, in particolare vitamina A, vitamine del gruppo B, vitamina C, vitamina E, vitamina K e vitamina J.

Sono composti per lo più d’acqua, circa l’80%, e sono dunque frutti diuretici, rinfrescanti e depurativi. Essendo poveri di zuccheri e di calorie sono indicati anche per chi ha problemi di glicemia o segue diete ipocaloriche. I lamponi contengono acido ellagico, sono dunque frutti antiossidanti.

Calorie e valori nutrizionali dei lamponi

100 g di lamponi contengono 34 kcal / 141 kj.

Inoltre, per 100 g di prodotto crudo abbiamo:

Acqua 84,60g
Carboidrati  6,50g
Zuccheri solubili 6,50g
Proteine 1g
Grassi 0,60g
Fibra totale 7,40g
Sodio 3mg
Potassio 220mg
Ferro 1mg
Calcio 49mg
Fosforo 52mg
Vitamina B1 0,05mg
Vitamina B2 0,02mg
Vitamina B3 0,50mg
Vitamina A  13µg
Vitamina C 25mg


Sono efficaci per prevenire i danni causati dai radicali liberi alle cellule del DNA. Sono adatti anche per migliorare la visione degli occhi in particolare quella notturna, aumentano la risposta immunitaria, la formazione del sangue e promuovere la perdita di peso.

Ma vediamo nello specifico ogni singolo pregio di questi squisiti frutti.

 

Aumentare l'immunità

I lamponi contengono una buona quantità di vitamina C. La vitamina C aumenta l'immunità per combattere raffreddore, influenza e infezioni.
Cancro

Il lampone è efficace contro il cancro grazie al suo ricco contenuto di antiossidanti. Esso contiene vitamina C, vitamina A e carotenoidi. Questi antiossidanti forniscono la proprietà anti-cancerogene al lampone.

Le cellule tumorali si formano a causa di radicali liberi derivanti da stress ossidativo. Ma gli antiossidanti neutralizzano i radicali liberi e proteggono dal cancro.

Infiammazione

Il lampone è ricco di fitonutrienti, antiossidanti e tannini che si dimostrano efficaci per prevenire l'infiammazione dello stomaco, dell'intestino e del sistema cardiovascolare.

Diabete

Il lampone stimola il corpo a produrre adiponectina per mantenere lo zucchero e il livello di insulina nel diabete di tipo 2. Così si evita il picco del livello di zucchero nel sangue in pazienti diabetici e questo previene le complicanze.

Salute degli occhi

La sua proprietà antiossidante migliora anche la visione dell'occhio proteggendo la retina dallo stress ossidativo. Così è efficace nel prevenire la perdita della vista o la degenerazione maculare.


Dimagrimento addominale

Il chetone contenuto nel lampone è efficace per bruciare i grassi immagazzinati nella regione addominale. È inoltre efficace in quanto riduce la capacità del corpo di assorbire il grasso in eccesso.

La formazione del sangue

Il Lampone è ricco di rame importante per aumentare la produzione di globuli rossi.
Mantenere la salute cardiovascolare

Il lampone contiene anche una buona quantità di potassio, che aiuta a mantenere il battito cardiaco e la pressione sanguigna. 

Salute delle donne

Mangiare lampone migliora il flusso mestruale durante il ciclo, riduce il dolore durante il parto, previene l'emorragia, allevia la nausea ed è ottimo per le madri che allattano.

Come si usa il lampone in erboristeria

Prodotti a base di lampone possiamo trovarli nelle erboristerie, nelle farmacie, nei bioshop e nei negozi online specializzati. L’infuso, preparato con un cucchiaio di foglie per una tazza di acqua e lasciato in infusione per 10 minuti, è un buon rimedio contro disturbi intestinali e mestruazioni dolorose. Per i diversi tipi di problematiche femminili si può optare per il gemmoderivato. In tal caso assumere circa 40 gocce prima o lontano dai pasti, 1 o 2 volte al giorno. Se volete fare sciacqui della bocca preparare un decotto di lampone unendo 2 cucchiai da minestra di foglie in 10 cl di acqua. Lasciate bollire per qualche minuto, filtrate e lasciate raffreddare prima di usarlo. Informazioni botaniche Il lampone, o Rubus Idaeus, è una delle numerosissime specie di rovi che cresce spontaneo sui bordi di sentieri e radure. In Italia lo troviamo sui pendii delle alpi e sugli appennini. Appartiene alla famiglia delle rosacee e si presenta come un arbusto cespuglioso perenne, alto dai 40 ai 100 cm circa. Predilige luoghi freschi e posizione esposta ma non troppo soleggiata. I fiori, formati da 5 petali bianchi, sbocciano in primavera per lasciare il posto ai piccoli frutti rossi, dal sapore dolce e molto gradevole, che raggiungono la piena maturazione in agosto. Le foglie possono essere raccolte in estate e fatte seccare all’ombra, in un posto ventilato. Successivamente è possibile conservarle per diversi mesi in sacchetti o barattoli di vetro posti al riparo da fonti di calore.

vnndita pianta di lampone rosso

 

Controindicazioni ed effetti collaterali del lampone

I lamponi contengono acido ossalico. Pertanto se ne sconsiglia l’uso in chi soffre di gotta e patologie a livello renale. Il lampone può ridurre l’assorbimento di alcuni farmaci a base di ferro e tiamina orale, se preso a distanza ravvicinata. Sono noti anche casi di interazione con farmaci ipoglicemizzanti. Se si segue una cura farmacologica è sempre necessario consultare il proprio medico prima di assumere fitoterapici. Assumere lampone in gravidanza è ben tollerato e compatibile anche con l’allattamento al seno. Tuttavia si consiglia di consultare il ginecologo qualora si vogliano assumere preparati fitoterapici.