kiwi_maschio_4cb600f921deb.jpgkiwi_maschio_4cb600f921deb.jpg
Ask a question about this product

Kiwi Tomuri impollinatore per Hayward

9,90 €
Pianta di 2 anni, di prima scelta
Il kiwi Tomuri è impollinatore dell'Hayward. Frutto corposo e oblungo con una buccia di colore marrone e pelosa. La polpa è verde con piccoli semi neri commestibili; il sapore è dolce e leggermente aspro.

Disponibilità: Non ci sono più prodotti in magazzino!

Il kiwi Tomuri è impollinatore dell'Hayward. Frutto corposo e oblungo con una buccia di colore marrone e pelosa. La polpa è verde con piccoli semi neri commestibili; il sapore è dolce e leggermente aspro.  La pianta dell’actinidia si presenta come una liana rampicante che può raggiungere notevoli dimensioni. Misurata in altezza, può arrivare anche a 10 metri. Essendo una pianta rampicante, La coltivazione del kiwi ha bisogno di sostegni. Il kiwi è una pianta a fogliame caduco, ossia perde le sue foglie durante il periodo autunnale.

I fiori dei kiwi

La coltivazione del kiwi permette di avere un’abbondante fruttificazione. Ma bisogna avere alcuni accorgimenti affinché questa coltivazione sia corretta. Bisogna, cioè, tener presente una caratteristica fondamentale dell’actinidia, ossia che si tratta di una pianta dioica.

Questo vuol dire semplicemente che esistono piante di kiwi femminili, ossia che fruttificano, e piante di kiwi maschili, che non fruttificano ma che sono fondamentali per l’impollinazione.
L’identificazione del sesso della pianta di kiwi è possibile attraverso l’osservazione dei fiori.

Oggi esisteno anche varietà autofertili, in questo caso basta piantare una singola pianta per produrre dei buonissimi frutti.

Il periodo di fioritura del kiwi va dagli inizi di maggio fino ai primi di giugno.
La fecondazione della pianta femminile può avvenire in due modi: attraverso il vento o con l’aiuto delle api e degli altri insetti impollinatori.

Il kiwi, inteso come frutto vero e proprio, è una bacca carnosa, di forma leggermente ovale e di colore marrone. La buccia è ricoperta dalla tipica peluria molto fine.

La polpa all’interno è di un colore verde vivo, molto soda, dolce e con un leggero sentore acidulo. Esistono anche varietà di kiwi con polpa gialla o rossastra.

Irrigazione

La coltivazione del kiwi ha elevate esigenze idriche.
Soprattutto durante le fasi di fioritura, allegagione e sviluppo dei frutti, è opportuno che la pianta disponga di acqua a sufficienza. Verso la fine del ciclo annuale, a partire dal mese di agosto, l’apporto idrico deve essere progressivamente ridotto, al fine di non pregiudicare la qualità dei frutti. I ristagni idrici sono negativi per quasi tutte le coltivazioni, quindi va bene tanta acqua, ma senza provocare ristagni che potrebbero essere dannosi per la pianta.

Cordiali Saluti
Vivai Piante Spallacci

 

Recensioni

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.