Shopping cart 0 items Totale 0,00 €
 x 

Your shopping cart is empty!

Vendita piante di Oliva Raggia
Ask a question about this product

Olivo Raggia

14,30 €
VENDITA PIANTE DI OLIVO RAGGIA DI 3 ANNI D'INNESTO

La Raggia è un ecotipo della cultivar di olivo Frantoio, tipica della provincia di Ancona con maggiore concentrazione nei comuni di Ostra, Monte S. Vito, Morro d’Alba

Da non confondersi con la Raggiola, ecotipo differente della stessa cultivar caratteristica della vicina provincia di Pesaro e Urbino.

La pianta si presenta vigorosa, con ramificazione densa e voluminosa, le foglie larghe ed espanse. La pianta ha una buona resistenza al freddo.

Disponibilità: Non ci sono più prodotti in magazzino!

Spedizione in 2/3 Giorni lavorativi
Su ordini superiori a 100€ una Pianta in Omaggio
Pagamenti Sicuri con PayPal
Prodoti Garantiti di Qualità

VENDITA PIANTE DI OLIVO RAGGIA DI 3 ANNI D'INNESTO

La Raggia è un ecotipo della cultivar di olivo Frantoio, tipica della provincia di Ancona con maggiore concentrazione nei comuni di Ostra, Monte S. Vito, Morro d’Alba

Da non confondersi con la Raggiola, ecotipo differente della stessa cultivar caratteristica della vicina provincia di Pesaro e Urbino.

La pianta si presenta vigorosa, con ramificazione densa e voluminosa, le foglie larghe ed espanse. La pianta ha una buona resistenza al freddo.

CARATTERI PRODUTTIVI ED AGRONOMICI

Entrata in produzione delle piante precoce. Drupa di medie dimensioni (2-2,5g), di forma ovoidale allungata e asimmetrica. Resa in olio medio-elevata, inolizione precoce. Rapporto polpa-nocciolo medio. Invaiatura tardiva e scalare; colore dei frutti dal verde chiaro al nero violaceo più o meno intenso. Consistenza della polpa e resistenza al distacco in progressiva diminuizione durante la maturazione. Periodo ottimale di raccolta intorno alla metà di novembre.
Varietà autofertile, di produttività elevata, con limitata alternanza. Capacità di radicazione buona. Sensibilità al freddo media, alla rogna e al cicloconio elevata. Le olive si riconoscono per la caratteristica forma allungata.

CONSIDERAZIONI

Varietà da olio assimilabile al Frantoio, localmente utilizzata come oliva da mensa per una polpa particolarmente dolce. Adatta per impianti a ridotta densità, con forma di allevamento a vaso policonico o a monocono, per una raccolta manuale o agevolata con pettini pneumatici. Adatta anche alla raccolta meccanica, dopo opportuni interventi di potatura.

Esposizione: soleggiata e ben riparata dai venti freddi. Terreno: preferisce i terreni argillosi calcarei, freschi e ben drenati, ma si adatta anche ai terreni sassosi e calcarei.
Concimazioni: prima della messa a dimora è preferibile dare una buona concimazione di fondo a base di letame e di fertilizzanti minerali. All'inizio della primavera, è consigliabile somministrare un pò di concime minerale e organico.
Annaffiature: L'albero di olivo è una pianta che vegeta tranquillamente in asciutto ma ultimamente viene irrigato per ottenere delle produzioni migliori. 
Potatura dell'Olivo: l'olivo ornamentale si pota da giovane, dandogli una forma armoniosa, negli anni si eliminano i rami secchi o malati. La potatura dell'olivo deve essere eseguita quando la pianta è in riposo vegetativo, quindi sul finire dell'inverno. Succhioni e polloni possono essere eliminati anche d'estate. E' diffusa la potatura di ricostituzione o di ringiovanimento che consiste nel rinnovare le piante più vecchie facendo crescere nuove branche al posto di quelle esaurite.
Raccolta delle olive: la raccolta si può effettuare a mano scuotendo i rami e le fronde con pertiche facendo cadere i frutti su reti stese preventivamente sotto le piante. I frutti devono essere conservati in strati non molto spessi e in un locale ben areato. L'olivo fruttifica dopo pochi anni dalla potatura di formazione, ma le rese migliori si hanno quando la pianta è adulta.
Parassiti e malattie: la cocciniglia grande dell'olivo, si presenta nei rami e le foglie succhiando la linfa provocando la formazione di sostanze zuccherine che favoriscono le fumaggini. La mosca delle olive, danneggia i frutti che marciscono e cadono. L'occhio di pavone dell'olivo si manifesta con macchie grigie, rosse al centro che poi diventano scure per cui le foglie cadono e la produzione è scarsa. La rogna dell'olivo è una infezione di origine batterica, causata dal batterio Pseudomonas savastanoi forma sui rami delle escrescenze che ingrossano e portano il ramo alla morte.

Recensioni

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.
 
Vivaio: Loc. PIanaccio di Mondavio (PU)  -  Flavio: 333.9725766 - Davide: 338.8886651
 
Il vivaio è aperto dal lunedi al sabato, dalle ore 8.00 alle 12.00 dalle 14.00 alle 18.00 - sabato pomeriggio su appuntameno !
 
Siamo esperti del settore da oltre 70 anni, tutte le nostre piante hanno certificato fitosanitario della Regione Marche,
disposte nei teli antigrandine e puntogoccia !!! La qualità prima di tutto !!! Entra nella vendita online di piante da frutto
 
 

Pagamenti

 
 

Recenzioni verificate

recensioni google
 

Più del 90% dei nostri clienti
si ritiene
soddisfatto del servizio
Scopri cosa dicono di noi >

 
 
scrivimi su WhatsApp