itenfrdeptrues
Shopping cart 0 items Totale 0,00 €
 x 

Your shopping cart is empty!

Cycas_revoluta_e_57e627e4637bf.jpgCycas_revoluta_e_57e627e4637bf.jpg
Ask a question about this product

Cycas revoluta esemplari

660,00 €
Temperatura: possono essere coltivate all’aperto nelle regioni a clima mite. Sopportano anche periodi di freddo, purché non prolungati. Nelle regioni a clima rigido, richiedono la serra fredda per i mesi più freddi. Luce: molto buona, ma al riparo dal sol

Disponibilità: Non ci sono più prodotti in magazzino!

Temperatura: possono essere coltivate all’aperto nelle regioni a clima mite. Sopportano anche periodi di freddo, purché non prolungati. Nelle regioni a clima rigido, richiedono la serra fredda per i mesi più freddi. Luce: molto buona, ma al riparo dal sole diretto. Da giugno a settembre può essere posta all’aperto in posizione semi-ombreggiata. Annaffiature e umidità ambientale: annaffiare frequentemente, ma moderatamente in estate; ridurre la frequenza, senza però lasciare mai asciugare del tutto il terreno. Substrato: miscela di terra argillosa, sabbia grossolana e terra di brughiera. Bisogna curare in modo particolare il drenaggio, che dovrà risultare perfetto. Concimazioni ed accorgimenti particolari: in estate somministrare concime liquido ogni 6-8 settimane. Rinvasare la pianta ogni 3-4 anni, in primavera, solo se le radici hanno riempito tutto il vaso. Moltiplicazione Le Cycas possono essere moltiplicate, tutto l’anno, tagliando e mettendo a radicare i germogli basali, che si formano al piede della pianta, in un substrato fertile (lo stesso utilizzato per le piante adulte), alla temperatura di 24-27 °C. Dato il lento accrescimento che caratterizza le piante di questo genere, ci vorranno anni prima di ottenere esemplari di dimensioni accettabili. Malattie, parassiti e avversità - Cocciniglie cotonose: può attaccare le piante, specie in presenza di clima caldo e secco. Bisogna asportarle, trattare la pianta con un prodotto anticoccidico ed elevare il tasso di umidità ambientale (le spruzzature e i lavaggi fogliari permettono di eliminare le cocciniglie allo stato larvale). In alternativa al prodotto chimico, si possono strofinare le parti colpite con un batuffolo di cotone bagnato con acqua e alcool. - Cocciniglie brune: si manifestano con la formazione di escrescenze (determinate dal piccolo “guscio”) marroni e conferendo alla pianta un aspetto nerastro e appiccicoso (a causa della produzione da parte della pianta di sostanze zuccherine che la rendono soggetta all’attacco di funghi e fumaggini). Si combattono asportandole e trattando la pianta con un prodotto anticoccidico o strofinando le parti colpite con un batuffolo imbevuto di acqua e alcool. - Macchie brune sulle foglie: annaffiature insufficienti nel periodo estivo o temperature troppo basse durante l’inverno (magari con eccessive annaffiature). La cycas revoluta ricorda la palma sia per il fusto, poco ramificato, che per la disposizione delle foglie, grandi e pennate poste a spirale alla sommità del fusto,come una corona. Il fusto raggiunge un diametro di circa 20 cm ed ha una crescita molto lenta: lungo pochi centimetri nelle piante giovani, negli esemplari molto anziani (oltre 50 anni) può raggiungere i 6-7 m di altezza. Come possono essere trapiantate le cycas? Prevalentemente per semina: si fanno germinare i semi in cassette con un substrato molto drenante, con terriccio da giardino fertile e sabbia in parti uguali. La temperatura deve essere intorno ai 28/30 gradi. Questa pianta predilige il pieno sole, ma sopporta bene anche una parziale ombreggiatura. L’innaffiatura deve essere regolare secondo l’andamento stagionale: il terriccio deve comunque rimanere sempre umido. Si rinvasa ogni 2/3 anni a fine inverno, utilizzando contenitori progressivamente più grandi. Concimare periodicamente con fertilizzanti ternari. Come prendersi cura della cycas in inverno: potete lasciare fuori questa pianta solo se abitate in zone dal clima mite. Altrove bisogna proteggerla dal freddo perchè tollera punte di gelo di 5 gradi solo se il clima è asciutto e solo per brevi periodi. Come? Se coltivata in giardino, ricoprire la chioma con tessuto non tessuto in modo che il gelo non bruci le foglie. Gli esemplari in vaso invece vanno spostati in posizioni riparate dal vento e dalla pioggia, o trasferirli in un locale chiuso come una serra o una veranda “luminosa” dove la temperatura non superi i 18 gradi centigradi, così che la pianta possa mantenersi in riposo vegetativo.

Recensioni

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.
 
Vivaio: Loc. PIanaccio di Mondavio (PU)  -  Flavio: 333.9725766 - Davide: 338.8886651
Il vivaio è aperto dal lunedi al sabato, dalle ore 8.00 alle 12.00 dalle 14.00 alle 18.00 - sabato pomeriggio su appuntameno !
 
Siamo esperti del settore da oltre 70 anni, tutte le nostre piante hanno certificato fitosanitario della Regione Marche,
disposte nei teli antigrandine e puntogoccia !!! La qualità prima di tutto !!! Entra nella vendita online