Olivo Dolce Termite (di Bitetto)

11,00 €
Pianta di 2,5 anni di talea, Dolce Termite. Tra le cosiddette "olive baresane" è quella che più di tutte conquista i palati più restii, vestendo i panni autunnali di una sorta di "ciliegia verde" autunnale, per la facilità d'innesco dell'irrestisistebile: "una tira l'altra". I frutti alla raccolta non sono amari, pertanto si prestano ad essere usati facilmente in cucina sia verdi che neri.

Disponibilità: Non ci sono più prodotti in magazzino!

Pianta di 2,5 anni di talea, Dolce Termite. Tra le cosiddette "olive baresane" è quella che più di tutte conquista i palati più restii, vestendo i panni autunnali di una sorta di "ciliegia verde" autunnale, per la facilità d'innesco dell'irrestisistebile: "una tira l'altra". I frutti alla raccolta non sono amari, pertanto si prestano ad essere usati facilmente in cucina sia verdi che neri.

I frutti alla raccolta non sono amari, pertanto si prestano ad essere usati facilmente in cucina sia verdi che neri a completa maturazione. Produttività costante. Polpa consistente adatta anche per la concia in salamoia.
 
Fogliame persistente, stretto, grigio-verde sopra e argentato sotto. Resiste bene alla siccità e ai venti forti, resiste bene fino a -8 gradi
 
colore: da verde a violaceo nero, con epicarpo pruinoso che presenta molte lenticelle di grandezza piccola

forma: sferoidale, leggermente asimmetrica, con diametro massimo posto centralmente, con apice arrotondato e base arrotondata
 
dimensione: grande del peso di 4,2 g
 
L'oliva dolce "Termite di Bitetto", prodotto di olivicoltura per frutti da mensa, da tempo è riconosciuta per le sue particolari caratteristiche organolettiche quali il sapore, la fragranza, la polpa consistente, la forma tondeggiante, il colore preminentemente verde.
 
Questa varietà "autoctona" di olive da tavola si coltiva prevalentemente nei Comuni limitrofi di Bitetto, Bitonto, Bitritto, Grumo Appula, Modugno, Palo del Colle, Sannicandro di Bari e Toritto in Puglia. A Bitetto, gli uliveti costituiscano i 3/4 dell'intera superficie coltivata di un paese la cui economia si basa essenzialmente sull'agricoltura.
La Termite di Bitetto è, pertanto, un cultivar autoctono: come attesterebbero anche antichi documenti curiali e notarili.
Uno di essi risale al 6 maggio 1186, pubblicato nel Codice Diplomatico Normanno di Alfonso Gallo.
 
Le olive sono un alimento ad elevato contenuto in trigliceridi. La loro composizione in acidi grassi
è caratterizzata dalla prevalenza di monoinsaturi e, secondariamente, da polinsaturi essenziali come il linoleico e acidi grassi saturi. Contengono anche apprezzabili quantità di aminoacidi essenziali e di fibra. Le olive apportano anche fitosteroli (β-sitosterolo, campesterolo, stigmasterolo), vitamine liposolubili (tocoferoli e carotenoidi), clorofilla e polifenoli. Dal punto di vista vitaminico idrosolubile, le olive contengono anche una discreta quantità di Niacina (vit. PP), mentre il profilo salino è caratterizzato prevalentemente da potassio e ferro.
 
Proprietà salutistiche
Le olive apportano una grande quantità di calorie: ad esempio le olive verdi apportano circa 142
kcal per 100 gr. di prodotto mentre per le olive nere l’ apporto è di 235 kcal. per 100 gr.
Le olive conservate in salamoia sono molte ricche in sale da cucina, quindi di sodio; pertanto,
vanno consumate con moderazione soprattutto da chi soffre di ipertensione e di malattie renali.
ricche di vitamina E, importantissima vitamina nella prevenzione delle patologie cardiovascolari, inoltre stimola la produzione di Bile da parte della cistifellea e delle funzioni epatiche ricordo infatti che la bile essendo ricca di colesterolo è l’unica maniera per perdere il colesterolo.

Recensioni

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.