Vendita pianta di Castagno Marrone di Campora
Ask a question about this product

Marrone di Campora

36,30 €
Il Marrone di Campora è un importante ed antica cultivar di marroni rinomata nella zona di Campora di Neviano degli Arduini (PR).
Zona di diffusione: Alcuni comuni montani dell’appennino est della provincia di Parma

È certamente da secoli presente in questa provincia in cui si è perfettamente adattata. Molto probabilmente era già diffusa ai tempi di Matilde di Canossa. Utilizzata per la produzione di caldarroste, marroni sotto liquore, marrons glacès, tortelli dolci, castagnaccio, bollite o per marmellate. Un tempo era molto impiegata in confetteria.

Disponibilità: Non ci sono più prodotti in magazzino!

Spedizione in 2/3 Giorni lavorativi
Su ordini superiori a 100€ una Pianta in Omaggio
Pagamenti Sicuri con PayPal
Prodoti Garantiti di Qualità

Il Marrone di Campora è un importante ed antica cultivar di marroni rinomata nella zona di Campora di Neviano degli Arduini (PR).

Zona di diffusione: Alcuni comuni montani dell’appennino est della provincia di Parma

È certamente da secoli presente in questa provincia in cui si è perfettamente adattata. Molto probabilmente era già diffusa ai tempi di Matilde di Canossa. Utilizzata per la produzione di caldarroste, marroni sotto liquore, marrons glacès, tortelli dolci, castagnaccio, bollite o per marmellate. Un tempo era molto impiegata in confetteria.

Ciò che permette di distinguere una pianta di marroni di Campora da un castagno selvatico o di altra qualità è la chioma. Infatti, il portamento del marrone è a forma cupolifera e presenta una vegetazione più abbondante. Il colore delle foglie è meno brillante del castagno comune e ha dimensioni maggiori. Ogni riccio contiene dai due ai tre marroni. Il tronco solitamente è più compatto, motivo per il quale è in grado di resistere di più alle intemperie e al soffio violento del vento. Una pianta in piena attività, inoltre, è in grado di produrre annualmente 50 chili di frutti, anche se sono stati registrati casi di grandi produzioni che sfioravano il quintale. Il marrone ha la buccia rossastra e le striature longitudinali più scure rispetto alle castagne.

La pianta del marrone è l'ultima ad entrare in vegetazione e l'ultima a perdere le foglie e portare a maturazione i suoi frutti. Teme molto le avversità stagionali ma si mostra particolarmente resistente alle malattie.

Recensioni

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.