Pesco Percoca Jonia

Vendita pianta di pesco percocca jonia
Vendita pianta di pesco percocca jonia
Pianta a maturazione precoce con albero vigoroso, mediamente produttivo, fioritura medio-precoce e di medio-elevata intensità. Il frutto è medio-piccolo, forma oblata-rotonda, mediamente asimmetrica con apice arrotondato o leggermente incavato e linea di sutura superficiale. Buccia poco tomentosa, semiaderente o aderente, di colore giallo intenso, con sovraccolore rosso chiaro, sfumato e striato sul 20-30% della superficie, non soggetta alle spaccature. Polpa giallo intenso, senza venature rosse, soda non fondente, di tessitura medio-fine, aderente, di buona qualità e sapore equilibrato. La maggior parte delle cultivar di percoche si colloca a cavallo tra la fase precoce e intermedia. Questa tipologia ha un uso diverso rispetto alle aree di coltivazione, se infatti al Nord e Centro viene destinata all’industria di trasformazione, al Sud, viene apprezzata per il consumo fresco. Per questo gruppo pomologico non si evidenziano nuove introduzioni ad eccezione della cultivar Jonia, a maturazione precocissima.
Valutazione: Nessuna valutazione
Prezzo
Descrizione

Pianta a maturazione precoce con albero vigoroso, mediamente produttivo, fioritura medio-precoce e di medio-elevata intensità. Il frutto è medio-piccolo, forma oblata-rotonda, mediamente asimmetrica con apice arrotondato o leggermente incavato e linea di sutura superficiale. Buccia poco tomentosa, semiaderente o aderente, di colore giallo intenso, con sovraccolore rosso chiaro, sfumato e striato sul 20-30% della superficie, non soggetta alle spaccature. Polpa giallo intenso, senza venature rosse, soda non fondente, di tessitura medio-fine, aderente, di buona qualità e sapore equilibrato.

La maggior parte delle cultivar di percoche si colloca a cavallo tra la fase precoce e intermedia. Questa tipologia ha un uso diverso rispetto alle aree di coltivazione, se infatti al Nord e Centro viene destinata all’industria di trasformazione, al Sud, viene apprezzata per il consumo fresco. Per questo gruppo pomologico non si evidenziano nuove introduzioni ad eccezione della cultivar percocca Jonia, a maturazione precocissima.

Maturazione precoce

In epoca precocissima interessanti conferme provengono da: Jonia (­29) ed Egea (­22), entrambe produttive e con buon sapore dei frutti, ma con forte tendenza alla scatolatura e di pezzatura solo discreta. Successivamente, dopo un lungo spazio vacante di circa due settimane, matura Federica (­9), di buona produttività; chiudono questa fase Tirrenia (­2) e Romea (0), interessanti per produttività e caratteristiche organolettiche.

Maturazione intermedia

All’inizio di questo periodo maturano Villa Adriana (+3), Loadel (+5) e Villa Doria (+9), scartate al Nord per caratteri pomologici insufficienti, ma interessanti per produttività e caratteristiche pomologiche negli areali del Centro­Sud. Poco dopo matura Carson (+15), interessante per il buon sapore; quasi contemporaneamente troviamo Bowen (+26), scartata al Nord per caratteri pomologici insufficienti. Chiude il periodo Andross (+32), che si distingue per caratteristiche pomologiche e produttività.

Maturazione tardiva

In questo periodo di maturazione il Progetto propone solo due cultivar di percoche: Jungermann (+36), che si conferma tra le migliori per l’industria di trasformazione e anche per il fresco; chiude il calendario Babygold 9 (+43), scartata al Nord per caratteri pomologici insufficienti, che però esprime buoni risultati qualitativi negli altri areali.

Recensioni

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.