Nome scientifico: Echinacea purpurea

Nome comune: Echinacea

Famiglia: Asteraceae

echinacea_purpurea.jpg

Usi

Dosi

Controindicazioni

Osservazioni

Riduce i sintomi del raffeddrore (mucosità, tosse, febbre) accelera il recupero; diminusce le malattie del sistema respiratorio: sinusiti, faringiti, bronchiti, ecc.;  blocca l’azione di virus e batteri; potenzia il

sistema immunitario.

Infusioni: si impiegano le foglie e l’estratto secco della radice. Il primo giorno 5 tazze, riducendo il numero di tazze con la diminuzione dei sintomi.

Gocce:

20 gocce al giorno per due mesi, quindi si sospende per due mesi.

Può causare reazioni allergiche nei bambini minori di dodici anni. 

Non è raccomandata in caso di malattie autoimmuni o epatiche. 

Consultare un medico in caso di gravidanza o durante l’allattamento.

Potrebbe interagire con sostanze e medicamenti; riduce la capacità dell’organismo di scomporre la caffeina e rende difficoltosa la sintesi dei medicinali che vengono eliminati dal fegato.  

Si raccomanda di cominciare già ora ad assumerla, ma bisogna rispettare la sospensione dell’assunzione indicata nella posologia.

Per maggiori informazioni, vedere allegati.